C.A.A. ANTENNE SINTONIZZATE

La Comunicazione Alternativa Aumentativa (C.A.A.) è una pratica clinica ed educativa impiegata per facilitare e migliorare la comunicazione di tutte le persone che hanno difficoltà ad utilizzare i più comuni canali comunicativi, soprattutto il linguaggio parlato e la scrittura. La C.A.A. permette alle persone che non parlano di far sentire “la propria voce”, di esprimersi, diventando soggetti attivi della loro esistenza e del contesto nel quale vivono. Questo percorso coinvolge la persona e tutto il suo ambiente di vita, creando opportunità di reale comunicazione. 

Il nome del servizio di Comunicazione Alternativa Aumentativa (C.A.A.) Antenne Sintonizzate è stato coniato da don Pierino Ferrari, fondatore della Fondazione Mamré Onlus cui il servizio appartiene, per rappresentare con un’immagine l’importanza dell’ascolto attento dell’altro, sintonizzandosi ed accordandosi ai suoi segnali comunicativi. Nell’ottica di un lavoro di rete, il servizio si pone come una delle possibilità offerte dal territorio per rispondere ai bisogni comunicativi complessi delle persone. 

Nello specifico è possibile usufruire di:

  • Valutazione dei bisogni comunicativi
  • Intervento individualizzato in sede e/o negli ambienti di vita
  • Verifica e supervisione nel tempo
  • Incontri di formazione/informazione ai partner comunicativi (genitori, insegnanti, operatori sociali e sanitari, ecc...) e nella comunità
  • Gruppi di supporto alla genitorialità (Parent training)
  • Consulenza psicoeducativa
  • Consulenza psicologica per genitori, fratelli e parenti
  • Logopedia
  • Stimolazione basale
  • Consulenze per l’allestimento degli ambienti di vita delle persone con disabilità


Il servizio accoglie qualsiasi persona con un disturbo transitorio o permanente della comunicazione sia espressiva che ricettiva, con particolare riferimento a soggetti in età evolutiva.

Viene costruito un progetto individualizzato sul singolo soggetto, in sinergia e integrazione con l’ambiente di vita e i servizi di riferimento (neuropsichiatria, scuola, servizi socio-sanitari). Per i minori, sono fondamentali la sinergia e l’integrazione con il progetto complessivo dell’unità operativa di neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza di riferimento (U.O. di NPIA). Gli specialisti di Antenne Sintonizzate possono inoltre tradurre in C.A.A. ambienti pubblici e privati, così da renderli ad alta accessibilità cognitiva.

Il servizio di Comunicazione Alternativa Aumentativa (C.A.A.), che si svolge nel quartiere Casazza a Brescia, è funzionante tutto l’anno, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 16:00

Si può accedere al servizio tramite un appuntamento telefonico e/o attraverso una richiesta scritta di valutazione, e/o intervento, da parte della neuropsichiatria dell’infanzia e adolescenza (ASST) di riferimento. 

Tempi d’attesa: entro 3 settimane dalla ricevuta della richiesta. Invece, se tutti i posti disponibili sono occupati, la richiesta viene messa in una lista d’attesa in cui hanno priorità d’accesso i minori, i residenti in Val Trompia e coloro che non usufruiscono già di alcun supporto alla comunicazione ed alla relazione

Progetto sperimentale ai sensi della DGR 3239/2012 Regione Lombardia.

Volontariato

Collabora con noi alla costruzione di una società più bella!

5xMille

Siamo una Onlus e come tale viviamo di donazioni da parte di coloro che credono nella stessa buona causa in cui crediamo noi.